Associazione Biblica Italiana

Benvenuti nel sito dell'Associazione Biblica Italiana

 

L'Associazione Biblica ringrazia Papa Francesco per l'udienza concessa il 12 settembre ai partecipanti alla Settimana Biblica Nazionale 2014.

 

 

Il compito prioritario dell’ABI è quello «di promuovere la conoscenza della Sacra Scrittura attraverso la ricerca scientifica e la divulgazione della Parola di Dio, secondo le direttive della Chiesa espresse soprattutto dal Concilio Vaticano II» (Statuto, art. 1).

Il riferimento che lo Statuto fa al Vaticano II è oggi più che mai prioritario: l’orizzonte aperto dalla Dei Verbum rappresenta una radicale novità nella storia della Chiesa, un dono dello Spirito che pone al centro della vita della Chiesa la Parola di quel Dio che si rivolge agli uomini tamquam amicos (DV 2).

L’attività scientifica è ciò che più caratterizza l’ABI; sono da considerarsi perciò fondamentali, oltre alla Settimana biblica nazionale, i convegni scientifici biennali (AT e NT), nei quali il lavoro di ricerca dei biblisti italiani viene messo a frutto. Così pure le pubblicazioni scientifiche – alle quali collaborano attivamente i soci – esprimono in modo eminente l’attività associativa.

Importante è poi per l’ABI l’attività di apostolato biblico: si pensi alla convenzione esistente con l’Ufficio catechistico nazionale della Conferenza Episcopale Italiana, alla collaborazione con il settore dell’apostolato biblico (SAB) e con la Federazione Biblica Cattolica; ricordiamo poi i corsi estivi organizzati o sponsorizzati dall’ABI.

Pur essendo una associazione riconosciuta e promossa dalla Chiesa cattolica, l’ABI accoglie volentieri soci che appartengono ad altre Chiese cristiane o che comunque si riconoscono nell’attività di studio, ma anche di divulgazione della Parola di Dio al centro della vita dell’Associazione.

   

 

soci aggregati 2014